image

Our Team

The team subtitle

Anna Martellotti

Anna Martellotti è un’ultrasessantenne, con alle spalle studi classici e successivamente matematici di formazione universitaria. Fino a ottobre è stata docente di Analisi Matematica all’Università degli Studi di Perugia, occupando negli ultimi sei anni l’incarico di Delegata del Rettore per l’orientamento universitario. Attualmente è felicemente pensionata, per scelta e per il momento senza rimpianti, anzi col piacere moltiplicato di dedicarsi a interessi, amicizie e affetti. Lo studio e l’attività accademica non le hanno impedito di affiancare alla sua pregressa produzione scientifica (consistente in una sessantina di articoli scientifici a carattere internazionale) qualche incursione in campi apparentemente molto lontani. Ha infatti creato e pubblicato il gioco da tavola a squadre in vernacolo perugino Ah! È ‘na parola (2015), cui ha fatto seguito, nel 2016, l’estensione Arbuld’ca.
Da qualche anno è approdata alla scrittura. L’esordio è stato nella scrittura in versi, ha infatti composto la silloge di divertissement in rima La rosa e i carciofi (ali&no 2018). È poi passata alla scrittura in prosa e di costume che ha visto la pubblicazione de Il punto G delle donne sta alla fine della parola shopping (ali&no 2018) e ancora più di recente alla narrativa, con il suo primo romanzo Il sorriso di Clelia (ali&no 2019).

Puma Valentina Scricciolo

Puma Valentina Scricciolo, nata a Roma, lavora a Perugia e vive a Magione, dove abita con Giacomo e i suoi bimbi, Sirio e Livio. Ha appena conseguito il PhD in Scienza del libro e della scrittura con la tesi Una famiglia di carta. Clara Sereni e la scrittura. Autrice di articoli e saggi sulla letteratura italiana contemporanea, nutre particolare interesse per le opere a firma femminile, ma i suoi studi coinvolgono anche l’arte moderna e la storia delle donne. Giornalista pubblicista, ha collaborato a lungo con Il Messaggero. L’amicizia con Clara Sereni è nata quando ancora studentessa si apprestava alle ricerche per la laurea magistrale (In cammino verso Sara. Clara Sereni e l’ebraismo), un affetto che nel 2017 l’ha portata ad assistere la scrittrice nella revisione de Il gioco dei regni per la riedizione di Giunti. Per la collana le farfalle di Ali&no editrice ha pubblicato Tullia Zevi (2019) ed ha collaborato con Francesca Silvestri alla curatela di Clara Sereni (2019), oltre ad aver partecipato alla miscellanea Ricette per ricominciare. Quaranta autori in cucina per la ricostruzione del Centro Italia (2017).

Pasquale Guerra

Laureatosi in Lettere con indirizzo classico presso l’Università degli Studi “Federico II” di Napoli, ha sostenuto corsi di Perfezionamento presso le Università “La Sapienza”, “Romatre”, Udine e la Scuola di Amministrazione Pubblica. E’ a Perugia dal dicembre 1982. Conseguita l’abilitazione all’insegnamento, ha iniziato la sua attività di docente di Italiano Latino e Greco nei Licei classici. Dal 1992 è al liceo “Mariotti”. Collabora con l’Università degli Studi di Perugia.
Dal 2017 è membro del Consiglio di amministrazione dell’ISUC (Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea) all’interno del quale coordina un corso di “Letteratura e storia contemporanea”.
Collabora a progetti per la diffusione del libro e della lettura collaborando con la Provincia di Perugia, con la Regione e “Umbrialibri”.
Tra le pubblicazioni, Il culto di San Michele e il turismo religioso verso Monte Sant’Angelo (con P. De Salvo), Franco Angeli, Milano 2017. Una scrittura al femminile, Il lavoro sui testi, Morlacchi Editore, 2015. Leggere con Marcela Serrano, Aguaplano 2013. Tra pace e guerra. Percorsi di lettura, Edipuglia, Bari 2011. Prefazione a La vita e le forme Omaggio a Sandro Penna, Volumnia Editrice Perugia 2004,
E i romanzi Via Tribunali è un via vai, Robin, Roma 2016.
In principio era la scuola, Perugia, Morlacchi 2011.
Giunse veloce l’alba! Il racconto di Adriana, Robin, Roma 2010.

Francesca Cencetti

Francesca Cencetti è laureata in Lingue moderne, Russo, Polacco, Inglese, con la votazione di 110 e Lode, all’Università di Perugia.Con la sua passione per l’arte ha frequentato il Corso Post Laurea sui Beni Culturali e Artistici presso la L.U.M.S.A di Roma.Docente di Lingua Inglese,Direttore del Corso di Didattica Montessori, per 14 anni è stata Dirigente Scolastico di Scuola Superiore fino al 2019.

Membro della Commissione Pari Opportunità del Comune di Gubbio nel 2013/2015, nel 2016 è stata uno dei 300 Giurati del Premio Campiello e ha ricevuto “Standout Woman Award” presso la Camera dei Deputati, per il suo operato di Dirigente in 6 scuole della zona appenninica umbra.Nel 2016/2019, come Presidente dell’Associazione DiSAL per l’Umbria, ha attuato managment educativo di “job shadowing” con 3 Licei di Toronto e, presso l’Opera del Duomo di Firenze, ha tenuto la relazione”Alla conoscenza attraverso la bellezza”.

Nel 2017/2019 ha svolto il ruolo di Dirigente del Liceo Artistico “Bernardino di Betto“ di Perugia.Con la sua passione educativa ha sperimentato esperienze innovative, unendo la Pedagogia con l’Etica e l’Estetica.
La sua prospettiva presente e futura si incentra sulla promozione della cultura, sulla tutela e diffusione dell’arte, tramite le associazioni culturali e artistiche di cui fa parte.