image

Our Team

The team subtitle

Gigi Corsini

Dopo gli studi di filosofia in Italia e in Germania, inizia la sua carriera come editor e agente letterario, nei paesi di lingua tedesca e in Francia. In parallelo, da sempre affascinato dalla “ cattiva letteratura” nei primi anni duemila pubblica, utilizzando ogni volta uno pseudonimo diverso, una serie di romanzi gialli, rosa ed erotici in Germania, e un romanzo a tematica lgbtq in Italia.

In italiano, inoltre, con il proprio nome, ha pubblicato una traduzione di Marina Cvetaeva “Il racconto di mia madre” (2012) per i tipi di Via del Vento edizioni, e un libro su Marguerite Duras (2016) per Ali&No Editrice. Attualmente lavora come ghost-writer freelance. Vive a Berlino e a Fjaltring, in Danimarca.

Alessandra Cianetti

Alessandra Cianetti è nata a Parigi e cresciuta a Treviso. Dopo la licenza scientifica, si trasferisce a Perugia dove si laurea in Scienza della Comunicazione presso l’Università degli Studi. Cresciuta in una famiglia che considera la cultura il bene più prezioso da tramandare, durante gli anni di formazione, alterna allo studio collaborazioni con diverse realtà, cittadine e non, legate al mondo artistico e comincia a definire il suo profilo professionale. Scrive per qualche anno per Il Messaggero Umbria, collabora con diversi uffici stampa, è lettrice e revisore di testi per case editrici e inizia a dedicarsi all’organizzazione di eventi, che scopre essere la sua vocazione.
Fin dalla sua fondazione, è responsabile del Circolo dei lettori di Perugia, attività del Comune di Perugia che nasce nel 2011 con l’obiettivo di sostenere e promuovere la lettura e costituire la cornice in cui realizzare eventi significativi relativi al mondo del libro e dell’editoria. Contribuisce da anni all’organizzazione di eventi culturali e attività espositive all’interno del Museo civico di Palazzo della Penna. È responsabile della segreteria organizzativa del festival Encuentro. Festa delle letterature in lingua spagnola.

Daniel Abbruzzese

Daniel Abbruzzese è nato a Lussemburgo nel 1978. Dopo una formazione classica, ha seguito corsi di storia dell’arte e filosofia all’Università degli Studi di Firenze, laureandosi a pieni voti in estetica con una tesi sull’architettura nazi-fascista come esempio di estetizzazione della politica. Ha collaborato a diverse riviste online con dei saggi brevi sulla storia della cultura degli anni Venti e Trenta in Italia e in Germania, con particolare attenzione all’architettura e ai mezzi espressivi del cinema. Si è anche interessato ad altri aspetti della storia culturale del Novecento, partecipando ad un saggio sulla storia dei movimenti omosessuali nell’Europa Orientale. Dal 2005 vive a Berlino, dove è attivo come traduttore e ghostwriter in diverse lingue. Ha collaborato con alcune testate giornalistiche, fra cui Il Journal e Left – Avvenimenti, come corrispondente dalla Germania. Ha partecipato a numerosi eventi culturali e letterari come consulente scientifico ed organizzatore. Dal 2010 è inoltre impegnato nello scouting di opere edite in italiano, tedesco e francese e nella loro promozione e traduzione in lingue straniere.

Francesca Cencetti

Francesca Cencetti è laureata in Lingue moderne, Russo, Polacco, Inglese, con la votazione di 110 e Lode, all’Università di Perugia.Con la sua passione per l’arte ha frequentato il Corso Post Laurea sui Beni Culturali e Artistici presso la L.U.M.S.A di Roma.Docente di Lingua Inglese,Direttore del Corso di Didattica Montessori, per 14 anni è stata Dirigente Scolastico di Scuola Superiore fino al 2019.

Membro della Commissione Pari Opportunità del Comune di Gubbio nel 2013/2015, nel 2016 è stata uno dei 300 Giurati del Premio Campiello e ha ricevuto “Standout Woman Award” presso la Camera dei Deputati, per il suo operato di Dirigente in 6 scuole della zona appenninica umbra.Nel 2016/2019, come Presidente dell’Associazione DiSAL per l’Umbria, ha attuato managment educativo di “job shadowing” con 3 Licei di Toronto e, presso l’Opera del Duomo di Firenze, ha tenuto la relazione”Alla conoscenza attraverso la bellezza”.

Nel 2017/2019 ha svolto il ruolo di Dirigente del Liceo Artistico “Bernardino di Betto“ di Perugia.Con la sua passione educativa ha sperimentato esperienze innovative, unendo la Pedagogia con l’Etica e l’Estetica.
La sua prospettiva presente e futura si incentra sulla promozione della cultura, sulla tutela e diffusione dell’arte, tramite le associazioni culturali e artistiche di cui fa parte.