Francesca Silvestri, è giornalista dal 1993, vive e lavora a Perugia. Da quando è bambina ama la lettura in tutte le sue forme ed espressioni. Laureata in Lettere Moderne con indirizzo filologico, nel 1996 ha fondato la casa editrice indipendente ali&no editrice che tuttora amministra con il ruolo di direttore editoriale. Ha fatto parte dell’Associazione Stampa Agroalimentare come delegata per l’Umbria e ha fondato l’Accademia Italiana Gastronomia Storica. Dal 2013 al 2019 ha ideato e diretto “il Viaggialibro – Festival del libro di viaggio”. Dal 2014 è presidente dell’Associazione culturale Officina delle Scritture e dei Linguaggi, piattaforma no profit di laboratori di scrittura e comunicazione. Nel 2011, per i tipi di ali&no editrice, ha ideato con Clara Sereni la collana di narrativa biografica “le farfalle” e ha collaborato alla revisione finale di “Via Ripetta 155” (Giunti, 2015), ultimo romanzo della scrittrice recentemente scomparsa con cui aveva intrecciato un profondo rapporto di amicizia. Dal 2016 è impegnata in ambiti di Medicina Narrativa dove sperimenta l’utilizzo della lettura e della narrazione nei percorsi di cura e di riabilitazione. Per ali&no ha curato con Puma Valentina Scricciolo la monografia Clara Sereni (2019), ha partecipato alla miscellanea Ricette per ricominciare. Quaranta autori in cucina per la ricostruzione del Centro Italia (2017). Ha pubblicato saggi di sociologia della letteratura e racconti in antologie, tra cui Acqua (2019) con il collettivo di scrittori Scriviperbene.
È coordinatrice del Premio Letterario Nazionale Clara Sereni.